Scambio di merci o anche di servizi?  

Scopriamo come il baratto può salvare il mondo!

Cristian 17/02/2021 0

Quante volte lo avete pensato? Oggi il denaro muove il mondo: tutto ha un valore economico. Si, anche se sembra brutto dirlo, è proprio cosi. Il denaro è diventato una componente fondamentale della vita di tutti, ed è proprio la moneta a determinare stili di vita ed abitudini.

Per chi vive da sempre in questa epoca quest'aspetto è scontato. E se vi dicessi che non è sempre stato co?  Se avete la fortuna di avere ancora nonni e bisnonni vi basterà fare una chiacchierata con loro per capire che non sempre il denaro ha guidato l’economia e gli scambi tra le persone.

Combattere la crisi con la sharing economy

Ciclicamente, nella storia, a far muovere persone e beni è stato il baratto: una forma di scambio primordiale che assegna alle cose un valore che non è più da valutare in base al loro prezzo, ma in base alla loro utilità.  

In un periodo di crisi economica come quello che stiamo attraversando, ritornare al baratto sembrerebbe la soluzione migliore per vivere una vita meno complicata.  Anche se la crisi ha di fatto azzerato il potere di acquisto e le possibilità economiche di molte famiglie, queste potrebbero ritrovare la strada per la sopravvivenza attraverso lo scambio di beni di prima necessità o oggetti.

Chi vive in campagna e ha un orto, per esempio, potrebbe scambiare i prodotti della propria terra con quello che gli manca. È proprio questo il principio della sharing economy, come la chiamiamo oggi.

Un'economia basata sulla condivisione appunto, dove non è mai il denaro a determinare il valore di un oggetto.

L’importanza dello scambio tra persone

Se fino ad ora tutto questo discorso vi è sembrato anacronistico, preparatevi a ricredervi. Ci sono portali in rete che nascono proprio con questo intento: scambiare oggetti con altri oggetti di uguale utilità.

Oggetti e non solo: c’è chi ospita studenti stranieri in cambio di assistenza in casa, chi offre vitto e alloggio in cambio di lavoro.

In Europa la pratica della sharing economy è più che mai diffusa. E in Italia? Scopriamolo insieme.

Ecchaffer: l’e-commerce money free

Anche nel nostro Paese, seppure molto più timidamente, l’economia di condivisione si sta facendo strada.
Un giorno, proprio come su ebay, potrete utilizzare un portale di scambio per liberarvi di oggetti che non utilizzate più e riceverne in cambio.
E se vi dicessi che potete farlo già da ora?

Ecchaffer.it funziona proprio cosi: fotografate l’oggetto che volete cedere, pubblicate un annuncio con una breve descrizione, segnalate il luogo dove preferite avvenga lo scambio e il gioco è fatto. Ricordatevi di segnalare anche che cosa vorreste in cambio, per non restare delusi.

Se preferite, potrete anche prendere accordi con il destinatario per una spedizione via corriere.

Il baratto come gesto etico e solidale

La cosa importante, proprio come in una compravendita, è la soddisfazione di entrambe le parti. Il vantaggio del baratto non è solo di tipo economico: chi sceglie lo scambio protegge l’ambiente riciclando oggetti che non usa più e producendo quindi meno rifiuti.

Il baratto è un gesto etico consapevole che fa bene, agli oggetti ed anche alle persone.
Chi può dirlo, magari da uno scambio effettuato di persona potrebbe nascere una bella amicizia.

Non solo oggetti: dare valore alle competenze

Se non avete oggetti di cui volete liberarvi ma siete comunque affascinati dall’idea dello scambio, niente paura: il mondo del baratto si è esteso. Oggi ad essere scambiati non solo oggetti, ma anche servizi.

Di cosa si tratta? Più spesso di quanto possiate pensare aziende e persone private mettono al servizio degli altri le proprie competenze. C’è di tutto, ma per ora il settore che più sfrutta questo sistema è quello edile.

Immaginate di dover ridipingere il salotto ma di non avere i soldi per ingaggiare un pittore. Se avete un talento per i lavoretti casalinghi, potreste fare uno scambio equo: mentre il pittore dipinge, voi potreste ricambiare aggiustando qualcosa.

Una buona azione per una buona azione. Se tutti cominciassero ad adottare questo modus operandi, il mondo sarebbe un posto migliore.

Se non avete particolari capacità, nulla è perduto su Ecchaffer si può scambiare di tutto, anche le vacanze.

Siete curiosi? Non vi resta che registrarvi e provare!  

 

Potrebbero interessarti anche...

Cristian 03/06/2020

Come nasce Echaffer

A tutto baratto!

E-chaffer è un sito dedicato completamente al baratto on line. Il nome stesso deriva dal verbo inglese “to chaffer” barattare, mercanteggiare. In questo caso, è fuso al prefisso “e” che identifica la natura elettronica dello scambio. Che cos’è e come nasce una piattaforma completamente dedicata a chi vuole liberarsi di un prodotto scambiandolo con qualcos’altro? Vediamolo insieme.

Leggi tutto

Cristian 30/06/2020

Economia circolare, come può cambiare le nostre vite

Nell’economia del futuro l’accesso si sostituisce al possesso e l’uso all’acquisto. Condivisione, riciclo, riutilizzo, prestito e scambio sono alla base dell’economia circolare. Che cosa significa questo termine e come potrebbe cambiare la nostra esistenza e la salute del pianeta che viviamo? Proviamo a spiegarlo in questo post, raccontandoti un modo sostenibile di concepire il commercio, dove il consumismo viene definitivamente messo al bando!

Economia circolare, che cos’è?

Nell’economia lineare, quella sin ora conosciuta, il prodotto è la fonte della creazione del valore: per aumentare i profitti si punta a vendere più prodotti e a rendere i costi di produzione più bassi possibile. Come si traduce questo in termini di vita del prodotto? L’obsolescenza è immediata, poiché acquistare un prodotto nuovo è più conveniente che aggiustare quello vecchio. Nell’economia circolare, invece, i prodotti sono parte di un modello di business improntato al servizio. Il prodotto ha un ciclo di vita più lungo poiché si immagina di scambiarlo, riusarlo, ripararlo e riadattarlo. Si tratta di una concezione che vede la riciclabilità come la base per ridurre drasticamente i rifiuti ma anche le emissioni dovute a nuove produzioni. In questo modo un oggetto non si estingue dopo il primo uso ma viene reintrodotto nel ciclo economico in un sistema, appunto circolare. Si tratta, dunque, di un circolo virtuoso che può avere effetti sull’ambiente veramente decisivi.

Economia circolare e sostenibilità ambientale

Sappiamo tutti che la popolazione mondiale è in grande crescita mentre le risorse del nostro pianeta sono limitate. Dopo averle sfruttate fino all’insostenibile, oggi la sostenibilità ambientale è diventato un tema portante. L’economia circolare è una delle chiavi per immaginare un futuro veramente sostenibile.  I processi di estrazione e utilizzo delle materie hanno un forte impatto ambientale e aumentano il consumo di energia e le emissioni di anidride carbonica (CO2). Un uso più razionale delle materie prime può, quindi, contribuire a diminuire le emissioni. Il Parlamento europeo, inoltre, ha chiesto l’adozione di misure anche contro l’obsolescenza programmata dei prodotti, strategia propria del modello economico lineare. Il baratto, o lo scambio, si colloca perfettamente nel cerchio tracciato da questa nuovo modello economico in quanto allungano la vita del prodotto evitando l’inutile acquisto di oggetti nuovi.

Baratto e circular economy

Il metodo dello scambio è del tutto legale, ed è un contratto vero e proprio. La permuta è il contratto che ha per oggetto il reciproco trasferimento della proprietà di cose, o di altri diritti, da un soggetto a un altro. È disciplinato dal codice civile per cui è possibile applicare il metodo del baratto sia tra privati che tra aziende. Anzi, è proprio su di esso che si è formata l’economia, non a caso, detta di scambio. Perché si realizzi un baratto, o meglio una permuta, non è necessario firmare un documento scritto, ma basta che avvenga la semplice consegna delle due cose o l’impegno a consegnarle successivamente.

Condivisione e scambio

La sharing economy è oggi una realtà in Italia soprattutto in alcuni settori come le autovetture, macchine e obiettivi fotografici, telefoni cellulari ed altre tecnologie. Sul web proliferano le piattaforme su cui è possibile scambiare materiale e, oltre al web, le occasioni per praticare il baratto sono tante e possono trasformarsi in momenti di condivisione con gli amici. Lo swap party, per esempio, è una “festa” approdata in Italia da Oltreoceano ormai diversi anni fa, in cui scambiarsi vestiti. Lo scopo è quello di “controllare” l’obsolescenza dei capi d’abbigliamento, quelli che hanno per definizione un ridotto ciclo di vita,  scambiandoli con altri vestiti. Non solo abiti, oggi è di gran moda scambiarsi addirittura casa! L’ home exchange è un trend che consente di cambiare città praticamente a costo zero. Lo “scambio di casa” è una forma di alloggio in cui due parti concordano di scambiarsi reciprocamente abitazione per un determinato periodo di tempo. Poiché non ha luogo alcuno scambio monetario, è una forma di baratto, consumo collaborativo e condivisione. L’exchange non deve necessariamente essere simultaneo poiché è possibile anche scambiarsi solo una stanza.

Il futuro è circolare?

Come abbiamo già detto, a fare da traino a questo cambio di mentalità c’è certamente il mercato della tecnologia. Si tratta di un settore dove l’obsolescenza controllata è altissima. Se il modello di economia circolare sta prendendo piede per beni ormai fondamentali nella vita di tutti i giorni, c’è la possibilità che si diffonda a tutti i prodotti di uso quotidiano. A questa tendenza va aggiunta la grande incertezza economica dovuta al lungo lockdown cui tutto il mondo è stato sottoposto per fronteggiare la Pandemia da Coronavirus. Questo ulteriore elemento ha fatto sì che aumenti la percezione dell’incertezza versi il futuro. L’acquisto, e quindi l’impegno a comprare un bene magari a rate, è visto come troppo impegnativo o addirittura impossibile. L’accesso al bene, senza impegno, è preferibile e, a volte, è l’unica opzione possibile. Ecco perché noi di Echaffer crediamo molto nel nostro progetto. L’economia basata sulla condivisione e lo scambio non è soltanto una strada percorribile per salvare il pianeta ma anche per rendere le nostre vite più semplici. L’economia circolare è il futuro, noi ci crediamo e tu?

Leggi i nostri annunci e prendi parte a questa rivoluzione economica!

 

Leggi tutto

Cristian 10/12/2020

Regali di Natale su Echaffer

In questo periodo storico fare i regali è diventato davvero difficile. Intanto perché questo comporta spostarsi ed entrare nei negozi e, in secondo luogo, perché la Pandemia ha portato con sé anche una terribile crisi economica.

Ecco perché molti italiani si preparano a vivere questo Natale sui generis all’insegna del risparmio. Il baratto si offre allora come ottima soluzione al problema.

Scambiare qualcosa senza affrontare nessun costo può essere il modo ideale di affrontare positivamente le difficoltà di queste festività.

Accendete quindi il vostro pc o il vostro smartphone e collegatevi ad Echaffer e scopriamo quali opportunità vi offre il portale.

Elettronica per tutti

Il regalo tecnologico è sempre apprezzato, se non puoi permetterti proprio un regalo di ultima generazione non preoccuparti su Echaffer trovi alcune proposte di scambio davvero allettanti. Parliamo del Notebook Panasonic Toughbook CF-27. Windows XP Pro 32 bit. Resistente all'acqua e agli urti, questo piccolo pc è un utile strumento di studio e di lavoro. La valigetta è integrata. Modem 56K-GPRS-GSM, audio integrato, completo di alimentatore, funzionante e tenuto in ottime condizioni.

Hai bisogno di altre info? Non preoccuparti, sul sito potrai metterti in contatto diretto con l’inserzionista.

Stessa cosa vale se avrai bisogno di ulteriori delucidazioni sul Galaxy watch 46mm wi-fi r805f scambiato come nuovo, completo di caricatore ed accessori e gsm. Con cosa scambiarlo? Con quello che volete purché vada bene all’inserzionista!

Regali per la casa e la persona

Hai intenzione di fare un regalo ad una donna o di regalare qualcosa per la casa. Non esitare e visita la sezione dedicata alla Casa e alla persona. Troverai un bellissimo regalo la yogurtiera Bimar come nuova usata pochissime volte. Pensa a quale delle tue cose potresti scambiare e accaparrati subito questa sopresa utile e gustosa.

Nella patria del caffè un regalo come la Mokona Bialetti è sempre apprezzatissimo. Questa è fornita in perfette condizioni con la possibilità di scambiarla con oggetti vari di pari valore.

State pensando di fare dei piccoli pensieri? Eccone alcuni:

  • Formaggera di legno mai utilizzata
  • Confezione regalo bagno schiuma e crema corpo all'aloe vera mai aperta
  • Set di prodotti cosmetici nuovo mai aperto
  • Taglia capelli Rowenta per uomo per aggiustare il taglio in casa

Regali adatti per sportivi

Un amico o un parente pratica uno sport o è semplicemente un amatore? Nella sezione dedicata allo sport e al tempo libero troverai dei veri e propri affari.

Non preoccuparti della spesa da sostenere, con il baratto di Echaffer basterà accordarsi con l’inserzionista perché avvenga uno scambio equo tra le parti. Nessun passaggio di denaro ma un guadagno per entrambi! Fantastico vero?

La mountain bike blu disponibile on line, ad esempio, potrai averla semplicemente scambiandola con altro oggetto o servizio di interesse del venditore, aperto ad ogni proposta.

Sempre per la sezione sport ecco 2 belle racchette Yonex da scambiare con altri oggetti, magari personali.

Infine che dire degli sci Volkl racetiger completo di attacchi? Gli scii sono usati poco e in più c’è la possibilità di avere anche gli scarponi Dalbello TG. 43. Insomma un regalo completo e prezioso per chi ama la montagna.

Regali di Natale su Echaffer

Ecco la nostra lista di belli e in ottime condizioni. Non bisogna perdere tempo per accaparrarsi l’affare più vantaggioso. Cerca in casa e nel tuo garage qualcosa da scambiare. Metti a disposizione le tue competenze e il tuo lavoro e proponila come “merce di scambio” per fare regali senza spendere nemmeno un euro!

Echaffer è il portale dei tuoi affari e del baratto, un modo alternativo e sostenibile di avere oggetti sempre nuovi senza nessuna transazione economica.

Buon divertimento, buona navigazione e buon Natale!

 

Leggi tutto

Lascia un commento

Cerca...